Follow by Email

martedì 17 marzo 2015

CARTOOMICS 2015



Cartoomics 2015 è andata.
Prima di tutto, voglio ringraziare di cuore tutti, ma proprio tutti, quelli che sono venuti a trovarmi. E siete stati tanti. L'incontro con ognuno di voi è stato emozionante. Siete venuti per stringermi la
mano, per dirmi che il volumetto di Honey vi ha appassionato, per farmi i complimenti. Siete stati meravigliosi!

Forse vi sarò sembrato stralunato! Se è così, vi dico che avevate proprio ragione: lo ero!
La nota negativa di questa fiera è stata infatti la pessima organizzazione: l'area che ci avevano affidato era "nuda", il che significa che abbiamo dovuto allestirla completamente da noi. Non c'erano nemmeno i tavoli e abbiamo dovuto provvedere anche a quelli.
Chiaramente, venendo da Roma in macchina, carichi di scatole contenenti libri e fumetti, con tavoli, roll-up e quant'altro, non ci è stato possibile portare anche delle sedie.
Risultato? Una media di 10 ore e mezzo al giorno completamente in piedi. Ecco perché avevo quell'aria stravolta!

Ma, ripeto, incontrarvi è stato bellissimo.

Una commissione che mi era stata richiesta e che ho consegnato in fiera: un disegno originale realizzato sulla seconda di copertina del volumetto di HONEY VENOM e la Cosa che striscia dall'Inferno.

L'organizzazione della fiera ha davvero lasciato a desiderare. Il nostro stand era messo in un'area dove gli acquirenti di fumetti, tendenzialmente, non venivano. Una di quelle aree dove si vendono gadget, modellini, libri ecc. Ma niente fumetti.
Io sono un compratore e lettore di fumetti. Quando vado ad una fiera e arrivo in una zona dove non ce ne sono (come quella dove stavo io!) faccio dietrofront e torno indietro. All'inizio mi era estremamente difficile anche solo far capire che i libri sullo stand erano fumetti. Ad un certo punto ho pensato di "marcare" la mia posizione. Al mattino, in albergo, in quattro e quattr'otto ho realizzato questo cartellino (me lo sono riportato a Roma, perché mi ci sono affezionato):

Il cartello in tutto il suo splendore.

Ed eccolo posizionato sullo stand. Sembra strano, ma ha cambiato di molto la situazione. Purtroppo mi trovavo in un'area non adatta alla vendita di fumetti. La prossima volta mi andrò a mettere assieme agli altri autori indipendenti.

In seguito le cose sono migliorate. L'acquirente di fumetti che passava di là per andarsi a prendere una birra (davanti a noi c'era uno stand di birre artigianali piemontesi decisamente ottime!) poteva rendersi conto che i volumi esposti erano fumetti. Inoltre il piccolo sconto fiera ha forse dato una mano in più.

Voglio ringraziare non solo gli amici che sono venuti a trovarmi, ma anche i nuovi lettori, che hanno acquistato Honey in fiera. Grazie di cuore! Spero che vi divertiate leggendo le avventure della figlia delle tenebre!

Un ringraziamento a parte, doveroso, per i miei compagni d'avventura: Valerio, Stefano, Francesca e Diego. La vostra esperienza è stata come al solito indispensabile.
Sabato abbiamo anche avuto modo di partecipare ad una presentazione congiunta dei nostri lavori, e ho una foto (inaudita!) di quel momento. Vi lascio con la foto in questione, ringraziando Ferruccio e Alessandra che l'hanno scattata e che me l'hanno poi inviata.

Ed ecco la banda al completo: da sinistra a destra: uno degli organizzatori dell'Area Medievale e Fantasy (dove si trovava il nostro stand) che ci ha intervistati; a seguire Valerio la Martire, Francesca Costantino, Stefano Mancini, il vostro Spectrum, e infine Diego Romeo.

E con questo, è tutto davvero. Ci sentiamo venerdi: tornano gli aggiornamenti del fumetto!
Spectrum

6 commenti:

  1. nice con my friend - FallenAngel

    RispondiElimina
  2. Cacchio sai che non ti avevo mai visto ma ti immaginavo cosi? Se capiterà di beccarti da qualche parte mi prenoto per una birra di festeggiamento :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, spero che capiti!
      E per le birre di festeggiamento io sono sempre in prima linea!!!

      Elimina
  3. uffff... Alla fine sembra di farlo apposta, ma non ce la faccio mai :/ E' che i miei compari di viaggio sono totalmente inaffidabili e mi danno buca la sera prima, e mettermi in viaggio da sola era un po' dispendioso oltre che non proprio divertente!

    Bhe in caso passassi dal Torino Comics, lì non ho bisogno di compagni di viaggio, che sono dietro l'angolo e non salto, promesso!

    E speriamo che l'organizzazione sia migliore, in caso porto due sedie :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Torino Comics mi interessa.
      Se non altro perché vorrei davvero visitare Torino. E anche perché la fiera che avevo in programma (Comicon di Napoli) è saltata. Quando c'è Torino Comics? ;)

      Elimina